rischi d'attacco
Questionario sulle misure di protezione dell’infrastrutture digitali nazionali

Cyberspazio: un nuovo e pericoloso campo di battaglia che non conosce confini.

Dall’entrata dell’esercito russo sul territorio ucraino, l’agenzia di cybersicurezza nazionale italiana ha richiamato i connazionali ad aumentare la protezione dell’infrastruttura digitale, per evitare i rischi di attacchi cyber.

Tra Russia e Ucraina gli attacchi informatici sono andati di pari pari passo a quelli militari. La Russia é pronta ad aumentare gli attacchi informatici ai paesi che sono di supporto all’Ucraina, con l’obiettivo di bloccare le infrastrutture critiche.

Quali sono rischi che corrono i paesi europei?

Il rischio di attacchi cyber verso l’Italia si fa sempre più concreto, il CSIRT ha emanato un comunicato di allarme affermando che “sono attesi attacchi informatici provenienti dalla Russia e da Paesi orientali, indirizzati su vasta scala anche verso l’Italia, probabilmente in virtù degli aiuti umanitari che si stanno offrendo”.

L’ACN e il CSIRT raccomandano di alzare il livello di attenzione e protezione, adottando diverse azioni di mitigazione per migliorare la cybersicurezza delle infrastrutture digitali nazionali.
Per Baldoni (direttore generale del CSIRT) è indispensabile adottare una maggiore sicurezza digitale, per evitare in futuro di avere notevoli lacune, come successo nell’ ambito energetico.

rischi di attacchi cyber

Conclusioni

In base alle raccomandazioni di cui sopra abbiamo preparato per voi un questionario di autovalutazione basato sulle indicazioni del CSIRT che vi consentirà di fare un’analisi dei rischi di sicurezza per la vostra azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.